Cavi audio ed errori comuni nelle connessioni [vchr004]

Video

Share

Cavi e connettori audio vchr004

Prima di andare avanti con il corso di home recording, penso sia utile per tutti spendere due parole sull’argomento cavi, perciò ho realizzato il seguente video:

Un cavo audio è composto da 3 pezzi: due estremità chiamate connettori e una parte centrale flessibile che è il cavo vero e proprio.

Composizione cavi

Esistono due macrofamiglie di cavi: cavi di potenza e cavi di segnale.

Famiglie di cavi

I cavi di potenza sono semplicemente uno o più fili di rame avvolti in una guaina e sono tipicamente spessi perchè devono far circolare tanta corrente dall’uscita di un amplificatore ad una cassa passiva.
Invece, i cavi di segnale per l’audio sono tipicamente “coassiali”, questo significa che uno dei conduttori di rame è intrecciato in modo da formare una gabbia che scherma il segnale dalle interferenze che potrebbe raccogliere attraversando il cavo.
La gabbia normalmente trasporta il segnale di massa, Cioè lo zero di riferimento per tutti i segnali.

Esistono quindi cavi con due o tre conduttori, cioè 1 o 2 fili più la schermatura.
un cavo con 2 fili si dice “stereo” o più propriamente “bilanciato” proprio perchè mi permette di trasferire o un segnale stereo (cioè due segnali in un sigolo cavo) o un segnale bilanciato (cioè un segnale che viaggia insieme alla sua copia negativa).

Cavi bilanciati

A cosa servono i cavi bilanciati?

Cioè, che senso ha trasferire un segnale su un filo e la sua copia negativa su un altro filo?
Questo è un altro metodo molto efficace per eliminare i disturbi che il segnale può prelevare lungo il cavo, infatti, è molto probabile che le interferenze pescate da due fili dello stesso cavo siano uguali.
Un dispositivo che riceve un segnale bilanciato, prende il negativo del segnale e lo inverte, ottenendo quindi una copia esatta del segnale positivo ma con i disturbi invertiti.
In questo modo poi, sommando i 2 segnali, i disturbi si cancelleranno a vicenda mentre il segnale originale sarà raddoppiato, cioè aumentato di 6dB.

Se invece, oltre alla schermatura, ho solo 1 filo, posso trasferire un solo segnale detto quindi “mono” oppure “sbilanciato”.

E’ possibile vedere l’interno dei cavi e quindi riconoscerlo senza doverli aprire?

Ovviamente no, però, se il cavo è fatto bene, lo si può riconoscere dai suoi connettori e con un tester posso eventualmente accertarmi che il cavo non sia danneggiato.

I connettori con cui abbiamo più spesso a che fare sono:
Cannon o Xlr (connettori con tre conduttori utilizzati principalmente dai microfoni).
Jack stereo da 1/4″ (equivalenti dei cannon, ma talvolta utilizzati anche portare segnali stereo).
Jack stereo da 1/8″ (versione ridotta dei jack stereo da 1/4″ e tipicamente portano segnali stereo).
Jack mono (che tutti ben conosciamo e usiamo con la chitarra e il basso).
Rca (equivalenti dei jack mono, ma utilizzati soprattutto nelle console da dj e negli impianti audio hi fi).

Jack mono ed rca permettono di fare solo connessioni sbilanciate, mentre con tutti gli altri è possibile realizzare connessioni bilanciate oppure connessioni sbilanciate doppie, cioè stereo.

Ecco alcuni errori da evitare ma che purtroppo vedo spesso capitare.
Un segnale stereo in un ingresso bilanciato (conseguenza: cancellazione di gran parte del segnale).
Un segnale bilanciato in un ingresso stereo (conseguenza: effetto “suono disperso e non centrato”).
Un microfono a condensatore in un ingresso mono (conseguenza: il microfono non funziona).

Nel video puoi anche vedere come si utilizza il tester per cavi audio behringer CT100.

Share

18 Replies to “Cavi audio ed errori comuni nelle connessioni [vchr004]”

  1. Rosario

    Salve , posseggo una piccola catena audio composta da Minimic 800 (preamplificatore micro).,Composer mdx 2600 da un Minifbq (equalizzatore 9 bande),Minifex 800 e da un mixer 10 ch. avente solo aux send no return e microfono da studio XC87C della XXL.
    Essi sono stati collegati nella seguente maniera ossia:
    IL microfono va collegato all’ingresso del minimic tramite canon F ed esce attraverso jack F che si va a collegare tramite canon F del composer mdx 2600 (lato left), esce dal canon M ed entra al minifbq tramite jack F mono, esce dal medesimo tramite jack F ed entra al mic in put del mixer, esce dall’aux send del mixer ed entra
    all’ingresso jack F del minifex ( left mono) ed esce dal jack f ed entra in qualunque ing libero del mixer. quest e’ il percorso di collegamento che ho fatto , uscire dal minimic 800 ed entrare nel composer se voglio utilizzare il canon di ingresso gia ho un collegamento sbilanciato -bilanciato se no devo usare il connettore jack F in modo d’avere un collegamento sbilanciato-sbilanciato ” QUALI DEI DUE E MIGLIORE”.

    Rispondi
  2. Antonio

    Salve ho una cassa xxl da 420w sul retro dove va collegato il Canon c’è anche un spinotto jack e c’è scritto imput parallel balanced se non ho capito male vuol dire che collegando sia un jack che un Canon la cassa mi suona in stereo bilanciando il suono su una sola cassa?? Grazie

    Rispondi
  3. Piergiorgio

    Ciao Roberto, vorrei collegare gli insert 3 e 4 dell’interfaccia audio m-track quad alle entrate e uscite xlr bilanciate del behringer virtualizer, mi sto’ costruendo i relativi cavi ma prima di saldare i connettori xlr mi e’ sorto un dubbio: per ottenere un collegamento bilanciato non devo collegare con un ponticello i pin 1 e 3? da quanto ho capito se li collego ottengo un cavo sbilanciato giusto? quindi non dovrei collegarli… All’input 4 di m-track ho collegato un microfono akg p120 e attivato il 48v.Prima di fare errori ho pensato di rivolgermi a te,sicuramente ne sai piu’ di me in materia! Pier

    Rispondi
  4. Laura

    Ciao ho letto il tuo articolo molto interessante io al momento sono alle prese con i vari collegamenti e non so bene come farli. Mi spiego ho una scheda audio focus scarlett 6i6 con sole uscite fatte a jack, e dei monitor presonus eris e5 dotati di connessione rca, trs e xlr inoltre ho un mixer. Ora io vorrei fare 2 cose.
    1 dopo aver registrato fare i mixaggio usando i monitor
    2 usare gli stessi monitor anche per le prove (con i dovuti accorgimenti) solo che in questo caso uso il mixer ma la base cmq devo farla partire dal pc. Quindi la domanda è come diavolo collego tuto? Posso usare due uscite della scheda audio per andare ai monitor e due per andare al mixer e successivamente dal mixer tornare ai monitor? Chiedo perché se sono in fase di mixaggio tracce non uso il mixer che rimane spento. Forse sto dicendo cavolate ma non ne capisco niente…

    Rispondi
  5. Sandro Vero

    Il DAC USB Sabaj DA3 ha, oltre alla normale uscita audio sbilanciata jack 3,5 mm., un’uscita definita “bilanciata” per jack 2,5 mm.
    Ho provato diversi connettori/adattatori 2,5 maschio a 3,5 femmina per collegare il DAC all’ampli.
    Il suono, se il jack ò inserito tutto, è distorto. Se, viceversa, provo ad estrarlo un pò, non distorce ma il soundstage si fa centrale, mono.
    L’uscita sbilanciata invece funziona perfettamente. Ho già provato due DAC dello stesso modello e il problema di ripresenta comunque.
    E’ possibile estrarre audio bilanciato stereo da un’uscita da 2,5 mm.?

    Rispondi
  6. Giacomo

    ciao, avrei una domanda.. ho collegato ad un mixer passivo Palmer un paio di casse Monitor Soundsation Clarity8A con un cavo XLR F(al mixer) e jack 6.35 mono(alle casse, dove su input c’è scritto bilanciato) il cavo l’ho acquistato su amazon e dalle recensioni avevo letto che andava bene.. poi informandomi un po’ meglio su internet ho visto che il jack bilanciato è detto anche TRS(jack con 2 anellini neri)quindi bilanciato giusto? Prossimamente acquisterò quello, ma ora che sto usando quello mono non rischio di rovinare le casse giusto? cambia solo la qualità e perdita dell’audio?!

    grazie

    Rispondi
  7. Francesco

    Ciao Roberto,

    complimenti per il video,
    sto realizzando delle cuffie in casa, ho dei dubbi sul funzionamento della
    schermatura esterna, leggendo nel web da come ho inteso andrebbe
    collegata a massa con la cover del jack altrimenti è pressochè
    inutile, mi confermi quanto scritto sopra?

    il cavo che sto usando è un mogami 2534

    nel caso la risposta fosse si, hai anche idea di come collegarla ad un
    jack da 3,5 mm? essendo lo spazio molto risicato e dovendo la cover
    esterna essere avvitata nel jack come si ovvia a tali problemi?

    nel caso non fosse necessario, secondo te ci sono controindicazioni
    nel rimuovere guaina esterna e schermatura e realizzare un cavo
    twistato solo con i 4 cavi interni?

    Rispondi
    • Roberto Autore dell'articolo

      in genere la schermatura è attorcigliata alla fine del jack in modo da fare un piccolo filo terminale ed è saldata alla base interna del jack, quindi fa contatto anche con il corpo.

      Rispondi
  8. Koki

    Ciao Roberto, per collegare le due casse attive con un subwoofer attivo, il segnale passa prima al subwoofer e dopo alle casse, è meglio usare due cavi bilanciati oppure sbilanciati. Si tratta di cavi Jack 6,3 a xlr femmina. Grazie

    Rispondi
  9. Emanuele

    Ho un amplificatore mcintosh ma 5200 è un lettore super audio cd marantz. Tutti e due hanno l’ingresso per i cavi bilanciati. Li ho collegati con questo tipo di cavi ma non esce il suono. Mi è venuto un dubbio ma devo collegare anche il cavo rcs bianco e rosso. Ringrazio

    Rispondi
  10. tiziano

    Ciao,
    non so se può essere una domanda fondata…ma che differenza c’è tra “cavo” microfonico, cavo strumento e cavo di segnale? So che fisicamente sono diversi all’interno, ma nel loro utilizzo c’è un particolare impiego al di là del connettore che ci può essere?

    Rispondi
    • Roberto Autore dell'articolo

      c’è differenza tra i cavi di potenza e i cavi di segnale, uno ha fili grossi e niente schermatura, l’altro ha fili più piccoli ed è schermato.
      tra cavo strumento e cavo di segnale, al di la del connettore e del numero di fili all’interno non c’è differenza

      Rispondi
  11. Andrea

    Salve io ho comprato un microfono a condensatore (neewer nw 8000) e in dotazione ho ricevuto un cavo xlr-jack (da 3,5 mm).
    Collegandolo alla scheda audio con il cavo dato funziona, ma provando con un xlr-xlr non funziona.
    Quale può essere la causa del problema?
    Come posso risolvere dato che ho bisogno di collegarlo con un xlr-xlr?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *