Computer per home recording: come sceglierlo.

Share

Quali sono le caratteristiche di un buon computer per home recording?

La scelta di un buon computer per home recording  è cruciale per molti musicisti e per rispondere a questa penso sia innanzitutto necessario chiarirsi le idee sui contenuti della nostra produzione e in particolare rispondere prima a quest’altra domanda:

La mia produzione farà uso di molti strumenti virtuali?

Devi capire quindi se vuoi solo registrare e mixare tracce audio registrate con strumenti reali e acquisite con la scheda audio oppure se vuoi anche usare parecchi strumenti virtuali.

Infatti, se registri solo strumenti reali il tuo computer per home recording non deve essere particolarmente performante, ti basta solo avere un hard disk abbastanza veloce poter gestire i progetti con un elevato numero di tracce ma in linea generale il 99% dei computer che trovi nei negozi, sono tranquillamente in grado di gestire progetti con soli strumenti reali.

Ti consiglio quindi in questo caso di risparmiare sull’acquisto del computer per spostare un po’ del tuo budget sull’acquisto della scheda audio.

Se invece vuoi fare ampio uso di strumenti virtuali, specialmente di campionatori come Kontakt, EZ drummer e Halion, allora al tuo processore è richiesto anche il compito di generare da zero questi suoni, assemblando campioni in tempo (quasi) reale e calcolando forme d’onda sintetiche, perciò sono molto utili caratteristiche superiori, ovvero processore più veloce, maggiore quantità di memoria RAM e maggiore velocità di accesso alla memoria fissa (HDD o SSD).

Strumenti virtuali in tempo reale?

Per chi non lo sapesse, gli strumenti virtuali sono in pratica strumenti musicali (basso, chitarra, batteria, tastiere, ecc..) simulati al computer e suonati con una tastiera MIDI collegata al computer o tramite sequenze MIDI generate direttamente all’interno del computer.

Se il concetto di strumento virtuale non ti è chiaro, dai un’occhiata a questo mio video in collaborazione con Hephaestus Sounds.

Inoltre considera che, se vuoi suonare i tuoi strumenti virtuali con una tastiera MIDI, hai la necessità che il tuo computer sia in grado di lavorare a bassa latenza.
Se fai uso intensivo di emulatori di amplificatori come Guitar Rig o Amplitube, vale lo stesso discorso, puoi considerarli come se fossero strumenti virtuali (e in un certo senso lo sono).

Il computer che già hai potrebbe essere un ottimo strumento di lavoro.

Poiché per produrre, registrare e mixare audio non sono richieste particolari performance è possibile che il tuo computer già rispetti tutti i requisiti minimi sufficienti per produrre audio di qualità professionale.
In tal caso, che cosa ci fai ancora qui? chiudi il browser, riapri la tua DAW e torna al lavoro :-).

Computer per home recording con soli strumenti reali

I requisiti che ti consiglio nel caso tu voglia registrare solo strumenti reali sono questi:

  • Sistema operativo: Windows XP o Mac OS X 10.5 o superiori.
  • Processore: Intel Pentium Dual Core o superiore.
  • RAM: 2 Gigabyte DDR3 o superiori.
  • Hard disk: 100 Gigabyte 5400RPM o superiori.
  • Scheda grafica: non è necessaria una scheda grafica dedicata.

Ecco una lista di 3 computer portatili da me selezionati che rispettano queste caratteristiche:

Ecco una lista di 3 computer fissi da me selezionati che rispettano queste caratteristiche:

Soluzioni con Mac OS X:

Computer per home recording con strumenti virtuali

Ecco invece i requisiti che ti consiglio nel caso tu voglia anche fare largo uso di strumenti virtuali:

  • Sistema operativo: Windows XP o Mac OS X 10.5 o superiori.
  • Processore: Intel i5 o superiore.
  • RAM: 8 Gigabyte DDR3 o superiori.
  • Hard disk: 100 Gigabyte 7200RPM o superiori (consigliato SSD).
  • Scheda grafica: non necessaria scheda grafica dedicata.

Ecco una lista di 3 computer portatili da me selezionati che rispettano queste caratteristiche:

Ecco una lista di 3 computer fissi da me selezionati che rispettano queste caratteristiche:

Soluzioni con Mac OS X:

Share

10 Replies to “Computer per home recording: come sceglierlo.”

  1. Francesco

    Ciao, ti contatto per un consiglio: ho un PC fisso (Intel core 2 duo 3,0 GHz, scheda madre Asus p5q, 8 GB di RAM corsair xms2 e 2 hdd, il primo per il S.O. e programmi e il secondo per suoni e progetti audio; premettendo che non sono un professionista e che utilizzo molto il MIDI, in base alla tua esperienza, posso continuare ad usare questo PC senza problemi, magari espandendo la RAM fino a 16 GB o è meglio acquistare una macchina più recente?
    Grazie in anticipo.

    Rispondi
    • Roberto Autore dell'articolo

      Più che espandere la ram, io metterei un ssd per velocizzare il caricamento dei campioni (specialmente se usi kontakt).
      Avevo tempo fa una macchina simile e riuscivo a lavorare abbastanza bene.

      Rispondi
  2. Mattia

    Ciao Roberto ti seguo ormai da tempo e ti stimo molto, sono 2 anni che produco pezzi miei (chitarra e basso veri con guitar rig e sinth tastiere e batteria campionati) ho un Mac del 2015 abbastanza performance e una scheda audio behringer um2 ho da tempo un problema di latenza progressiva, ovvero all’avvio del progetto il suono è perfetto e arriva in tempo, ma già dopo qualche minuto è evidente un piccolo ritardo che va progressivamente ad aumentare, ho provato ogni settaggio ma nulla non trovo soluzione, mi puoi aiutare?

    Rispondi
  3. Emanuele

    Ciao, volevo chiederti un informazione, io da poco ho iniziato a fare musica con maschine e pian piano mi sono creato il mio setup composto da MacBook Pro 15 del 2011 con 8 giga di ram intel core i7 se non sbaglio scheda audio roland rubix24 (Di cui ho letto che per mac non necessita di drivers) e 2 monitor kprk Rockyt8. Appena apro maschine con la scheda collegata la cpu sale alle stelle, senza scheda audio invece gira perfettamente. Come posso risolvere?

    Rispondi
  4. Samuele

    Ciao Roberto, ho visto e seguo ogni tanto il tuo canale e solo ora mi appropinquo nel tuo Blog 😉
    Intanto ti faccio i miei complimenti perché ho notato che sei molto ferrato in queste tematiche!
    Ascolta vorrei avere qualche consiglio o parere in merito alla mia Workstation ed il gear con cui sto lavorando, perché ho serie intenzioni di fare un bel “Upgrade”, anche perché a causa di ciò la mia parte produttiva è in Stand-by:
    – PC: Asus ( Intel Core i7 2600 CPU; 3.40GHz; 8 GB RAM; 2TB HHD; Windows 10 Pro ) ed è un PC cedutomi da mio cognato, il quale lo ringrazio tantissimo ovviamente, poiché non lo utilizzava più nel suo laboratorio;
    – Scheda Audio: M-Audio Fast Track Pro (la devo cambiare assolutamente poiché vecchiotta, soprattutto per i driver )
    – DAW: Nuendo 4 (credo possa ancora andar bene, ma forse sarebbe meglio “upgradarla” anche perché mi sono accorto poco tempo fa che è un software in architettura 32Bit e forse non troppo stabile, con diversi e maledetti Bug che mi hanno fatto perdere tanto tempo e pazienza!!!), pensi una valida alternativa ora come ora sia Reaper? (ma non ci capisco ancora granché).
    – VSTì/Plug-in: EZDrummer2, EZMix2 acquistati ed altri FREE!

    Ora i punti sono i seguenti:
    1) Prima di tutto vorrei sapere se posso continuare a lavorare con questo PC tranquillamente, a parte aggiungere altra RAM e montare una bella SSD per velocizzare la macchina in questione, oppure acquistare e passare ad un IMac ricondizionato che sia giustamente performante ed in questo caso con quali caratteristiche “base”.
    2) Mi sto impazzendo a vedere, sentire e leggere opinioni varie e differenti sulle schede audio in commercio, che abbiano un buon rapporto qualità prezzo ovviamente, ma che purtroppo o viaggiano solo per PC o MAC o entrambi, ma con ottimizzazioni e prestazioni migliori più per una piattaforma che per l’altra.
    Premetto che sono chitarrista e canto, ma non per questo suono anche il basso e talvolta anche la batteria, ma ora ci pensa EZDrummer2 e la mia MidiStart Midi Controller 😉
    A parte i modelli e marchi blasonati come la Scarlett, Presonus, Tascam, Steinberg, NI KA6, Motu, SPL Crimson3 e tantissimi altri, mi stavo soffermando su quelle schede che possano agevolarmi nel lavoro senza gravare troppo la CPU del computer, quindi con un DSP interno e con bundle di plug-in e/o VSTi. Anche se costicchiano, ma prodotti come la Apollo Twin Mark II potrebbero essere interessanti, e guarda caso entrano in gioco fattori compatibilità, ottimizzazioni (vanno meglio su MAC, anche se hanno l’uscita USB piuttosto che Thunderbolt e non tutti accettano Plug-in di terze parti come appunto l’Apollo, che lavorano solo ed esclusivamente con la Universal Audio, così mi sembra di aver capito)…insomma un vero e proprio DELIRIO!!!!!!!
    In questo immenso crogiolo, cosa o come scegliere?
    3) Per finire, come ti ho già citato sopra, sarebbe meglio passare ad una nuova DAW come Reaper, oppure altro?

    TI ASSICURO CHE NON ERA NELLE MIE INTENZIONI SCRIVERTI QUESTO PAPIRO RIDONDANTE, MA HO ASSOLUTAMENTE BISOGNO CHE QUALCUNO MI SCHIARISCA O MI AIUTI NELLE MIE INDECISIONI/DECISIONI IN UN MONDO COSI’ VASTO COM’E’ LA PRODUZIONE AUDIO, POICHE’ HO ASSOLUTAMENTE NECESSITA’ DI LAVORARE AL MEGLIO, CREARE E DISTRIBUIRE DEI BUONI PRODOTTI CHE SIANO COMMERCIALMENTE ASCOLTABILI ED UTILIZZABILI SU QUALSIASI PIATTAFORMA ONLINE E NON SOLO, NONOSTANTE FACCIA DEL SEMPLICE HOME RECORDING!

    TI RINGRAZIO TANTISSIMO IN ANTICIPO, SPERANDO IN UNA TUA RISPOSTA!
    S A M

    Rispondi
    • Roberto Autore dell'articolo

      Ciao.
      Io suggerirei di passare a Reaper solo se Nuendo 4 che è un po’ vecchio ti sta dando problemi.
      Per quanto riguarda schede audio DSP, con un computer così potente non ne vedo nessuna necessità perchè puoi lavorare praticamente sempre a latenza minima anche su progetti giganti (specialmente con Reaper che è molto leggero e le scarlett che sono molto veloci).
      L’hard disk SSD non è fondamentale, non vedresti particolari vantaggi a livello di potenza di calcolo, però tutti i caricamenti si ridurrebbero parecchio, secondo me è una grossa comodità.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *